NORME GENERALI: Con l’iscrizione l’atleta conferma di accettare il regolamento. Ai fini dell’identificazione, è cura di ogni atleta riportare su braccia e gamba, tra loro alterne, il proprio numero di pettorale; nel caso di numeri a più cifre, il numero dovrà essere riportato in direzione verticale; in mancanza del numero di gara apposto sugli arti, il Giudice di Gara potrà impedire l’ingresso in Z.C .Il body di gara deve essere chiuso davanti; deve coprire il torso e può essere aperto sul dorso dalla vita in su. In Zona Cambio non possono essere lasciate borse, chiavi di autovetture, oggetti personali di valore il cui danneggiamento o smarrimento potrebbe determinare danni sensibili al legittimo proprietario.  La Giuria di Gara e l’organizzatore non possono essere chiamati a rispondere di eventuali smarrimenti e/o danneggiamenti. Gli atleti si dovranno presentare all’ingresso della zona cambio con il casco in testa, allacciato e dotato dei numeri adesivi forniti, esibendo il proprio pettorale, indossando il chip elettronico e con il proprio numero di gara riportato su gambe e braccia alterne; la bicicletta deve essere dotata del numero di gara fornito opportunamente posizionato e ben leggibile.

FRAZIONE DI NUOTO. Descrizione: Il circuito natatorio dovrà essere percorso nel tempo massimo di 50 minuti. La partenza avviene dalla spiaggia dello stabilimento balneare Lido. Il primo tratto si svolge in direzione S.Terenzo fino alla boa segnaletica da tenere a sinistra per rientrare verso la costa attraverso un suggestivo percorso, idoneamente segnalato, all’interno del porto turistico di Lerici. Gli atleti partiranno in batterie e in acqua troveranno gommoni dell’organizzazione con personale medico a bordo, moto d’acqua e canoe di appoggio per ogni emergenza o necessità improvvisa ed imprevista. In caso di emergenza o necessità il concorrente deve alzare un braccio e richiedere assistenza. Equipaggiamento: I concorrenti non possono indossare altro che cuffia, occhialini, clip per il naso, costume di gara e muta (quando consentito).  Il costume da gara non deve essere costituito, neanche in parte, da elementi di materiale plastico o che possano favorire il galleggiamento e non potrà avere alcun inserto in neoprene.  Gli atleti devono indossare la cuffia ufficiale di gara fornita dagli organizzatori e non deve essere alterata in nessun modo. Gli atleti possono indossare due cuffie ma la cuffia di gara deve essere esterna. Utilizzo della Muta. L’uso della muta sarà consentito solo se la temperatura dell’acqua dovesse essere inferiore ai 22° C, e sarà obbligatoria ad una temperatura minima di 14° C. La temperatura dell’acqua sarà rilevata sotto la supervisione del Giudice Arbitro un’ora prima dell’apertura della zona cambio. Verrà stabilito e comunicato l’eventuale obbligo o facoltà di indossare la muta.Il Giudice Arbitro ha la facoltà di consentire o vietare l’uso della muta senza osservare i limiti suddetti, se le caratteristiche del campo di gara e/o fattori esterni e/o le condizioni meteorologiche lo rendano opportuno. Ricordiamo che: la muta può o deve essere impiegata nella sola frazione natatoria, deve essere aderente al corpo dell’atleta, può essere composta fino ad un massimo di tre elementi: calottina, parte superiore e parte inferiore, (è vietato coprire solo parzialmente il corpo indossando solo la parte superiore o inferiore), deve avere spessore massimo di 5mm. ATTENZIONE : se l’equipaggiamento sarà ritenuto non conforme, il Giudice di Gara potrà richiederne la sostituzione. Nel caso l’atleta non fosse in grado di provvedere gli sarà vietata la partecipazione alla gara.

FRAZIONE DI CICLISMO: Descrizione: La frazione ciclistica del triathlon olimpico prevede un giro unico di circa 40 km. Usciti dalla Z.C. si percorre il lungomare in direzione S.Terenzo di Lerici inboccando via Garibaldi per salire in località Pozzuolo, si procede in senso contrario sul medesimo percorso della gara sprint fino alla località Bellavista. In direzione La Serra si percorre la panoramica fino alla località Montemercello dove si gira a destra per scendere in picchiata a Bocca di Magra e procedendo sul lungo fiume si arriva alla bella e antica Ameglia. Attraversando il vecchio borgo di Ameglia si risale a Monte Marcello per rientrare verso Lerici sul medesimo percorso dell’andata fino alla località Bellavista dove girando a sinistra si scende su via Matteotti e via Petriccioli per il rientro in zona cambio. Il percorso non è privo di difficoltà tecniche e criticità, che possono rivelarsi fonte di potenziale pericolo se unite a velocità elevate in discesa, traffico ciclistico intenso dovuto agli atleti in gara ed asfalto scivoloso in caso di pioggia. Norme generali: E’ vietato salire in bici all’interno della zona cambio. Gli atleti dovranno salire sulla bici, per iniziare la frazione ciclistica, solamente dopo la linea di salita (tracciata a terra a circa 30 metri dall’uscita della Z.C.) e dovranno scendere dalla bici al termine della frazione ciclistica, prima della linea di discesa. Il casco deve essere sempre allacciato anche al rientro in zona cambio. Chi non indossa il casco di protezione rigido incorrerà nell’immediata squalifica dalla gara. . Il concorrente è sempre tenuto al rispetto delle norme del Codice della Strada e del Regolamento di Attuazione dello stesso; ogni infrazione del codice della strada e le conseguenti azioni legali o penali sono di sola responsabilità del concorrente. Ogni concorrente deve assicurarsi che la sua bicicletta sia in condizioni tali da non compromettere la sicurezza nella guida e l’incolumità degli altri atleti . Le biciclette saranno visionate prima della gara all’ingresso nella zona di transizione. Le biciclette che non rispettino le norme non saranno ammesse nella zona di transizione. Il casco dovrà essere indossato in gara e in tutti gli spostamenti in bicicletta nell’ambito della manifestazione (riscaldamento, sopralluoghi, trasferimenti da e verso i parcheggi). è vietato l’uso del casco crono o con visiera, anche se questa fa parte del kit fornito dal produttore. Varie: E’ consentita la scia. Non sono ammessi i manubri a corna di bue, eventuali appendici chiuse o convergenti verso l’interno non devono superare, in posizione orizzontale, la linea frontale più esterna delle leve dei freni. Il cambio non può essere applicato sulle appendici. Non sono  considerate appendici le impugnature laterali delle bici da MTB.

FRAZIONE DI CORSA: Descrizione: L’ultima frazione del triathlon Olimpico presenta un giro unico di circa 10 km che prevede il passaggio all’interno dei tipici “carrugi” del borgo di Lerici. Usciti dalla zona cambio gli atleti girano a destra su via Roma per entrare in via Fornara che porta nella zona pedonale dei “carrugi” per percorrere tutta la via Cavour fino all’incrocio con via Matteotti, procedono per circa 150 mt. fino ad inboccare a sinistra la via della Repubblica per arrivare alla rotatoria di Largo Sardegna. Alla rotonda si prosegue dritti su via General Ferrari e ancora su via S.Giuseppe dove sarà posizionato il tappeto per il rilevamento intermedio del chip cronometrico per il primo giro di boa che riporta alla rotatoria. Si gira a destra e si scende su via Gerini fino ad incrociare via Roma procedendo sul percorso segnalato verso Nord (S.Terenzo) e mantenendo la propria destra fino all’altezza della spiaggia della Venere. Si procede a destra su via Biaggini II traversa fino al rilevamento intermedio del chip cronometrico per il secondo giro di boa posto al termine del parcheggio riservato agli atleti per tornare sul lungomare mantenedo la destra in direzione S.terenzo. Il terzo e ultimo giro di boa è posizionato sulla punta della scogliera che delimita la baia del borgo di San Terenzo. Qui sarà posizionato il tappeto per il rilevamento intermedio del chip cronometrico. Al rientro verso Lerici gli atleti proseguiranno verso Sud, costeggiando tutta la zona cambio correndo su una parte del marciapiede pedonale e poi lungo la banchina del porto turistico fino al giro di boa in corrispondenza del Circolo Velico Erix per poi ritornare, alla fine delle fatiche, nella centrale Piazza Garibaldi dove è situato l’arrivo. Norme generali: La frazione podistica potrà essere svolta sia correndo che camminando. Gli atleti devono seguire il percorso indicato dagli organizzatori ed evidenziato da frecce, indicazioni, cartelli.  Per garantire la tutela degli atleti, i concorrenti non possono correre a piedi scalzi e non possono indossare sandali o scarpe non idonee per la corsa.  È vietato indossare il casco nella frazione podistica.

PREMIAZIONI E PASTA PARTY: (Piazza Garibaldi) Saranno premiati i primi 7 assoluti; primi 3 di ogni categoria Age Group; primi 3 categoria Juniores. I premiati assoluti non partecipano alla premiazione per categoria. Il pasta party è gratuito per tutti gli atleti, lo staff, i giudici ed i volontari.

ISCRIZIONI: Partecipazione: Potranno iscriversi e partecipare solo gli atleti agonisti tesserati alla F.I.Tri. e gli atleti stranieri in possesso della tessera della loro federazione. La lista degli iscritti, presentata all’organizzatore al Giudice Arbitro, sarà considerata quella ufficiale; da quel momento non sarà più possibile la sostituzione degli atleti già iscritti, con quelli in lista di attesa alla scadenza iscrizioni. Nel caso di sostituzione, all’atleta verrà assegnato il numero più alto senza tenere conto del punteggio Rank. Atleti non iscritti ad alcuna società sportiva affiliata Fitri:Tutti gli atleti, non iscritti ad alcuna società sportiva affiliata FiTRI(la vecchia categoria AMATORI TESSERATI SUL CAMPO o DAYPASS), che effettueranno il tesseramento giornaliero per partecipare alla gara, dovranno debitamente compilare in tutte le sue parti e firmare dove richiesto il modulo scaricabile sul sito www.triathlondilerici.it ed inviarlo via email a iscrizioni@triathlondilerici.it allegando il certificato medico agonistico, specifico per la pratica del triathlon, in corso di validità. Certificato medico: Secondo le disposizioni federali e di legge, il certificato medico agonistico deve esplicitamente riportare, all’interno della voce “sport per il quale viene rilasciato”, l’indicazione del triathlon. Per il tesseramento giornaliero saranno validi anche certificati medici in cui siano indicati più discipline sportive purché tra di esse sia presente anche il triathlon. Il certificato medico valido è quello di idoneità all’attività sportiva agonistica, della durata di un anno solare, ed in corso di validità alla data in cui sarà disputata la gara (e non già alla data di iscrizione alla stessa).  Tesseramento giornaliero: Il modulo per il tesseramento giornaliero, compilato ed anticipato via email nella procedura di iscrizione online, dovrà essere consegnato in originale in segreteria al momento del ritiro del pacco gara.  Sostituzioni: Eventuali sostituzioni di atleti iscritti alla gara possono essere effettuate entro e non oltre 7 giorni antecedenti la data prevista della gara, previa comunicazione obbligatoria al seguente indirizzo mail: iscrizioni@triathlondilerici.it

CRONOMETRAGGIO: Gli atleti che nel corso della manifestazione avranno perso o danneggiato il chip, dovranno segnalarlo immediatamente dopo il loro arrivo al personale incaricato, quindi si provvederà all’inserimento manuale del tempo visualizzato sul timer ufficiale di gara, tenendo conto degli eventuali scostamenti dovuti all’inserimento in diverse batterie di partenza. La rilevazione elettronica delle classifiche finali è curata dalls Sdam con i tempi parziali delle singole frazioni e delle transizioni (T1 e T2). Saranno inoltre effettuati quattro controlli satellitari intermedi , 3 sul percorso podistico ed 1 su quello ciclistico. Le classifiche generali, di categoria e team sono immediatamente disponibili al termine della competizione con la possibilità di analisi varie sui dati e download in formato excel direttamente sul sito mysdam.it e in quello della Fitri. Tempo massimo: per motivi legati alla chiusura della viabilità stradale il tempo massimo per il completamento delle tre prove è di 3 ore e 40 minuti. L’atleta fuori tempo massimo è escluso dalla competizione e dalla relativa classifica finale.

DIRITTI DI IMMAGINE: L’iscrizione alla gara determina l’autorizzazione da parte dell’atleta all’utilizzo gratuito della propria immagine, dei propri dati personali unitamente alle immagini fisse e/o in movimento ed alla sua diffusione a mezzo stampa e/o televisione per le finalità divulgative e promozionali, presenti e future e ciò in ottemperanza a quanto disposta dal D.Lgs. n ° 196/2003 (Legge sulla Privacy).

RESPONSABILITA’: Con l’iscrizione alla gara, si rinuncia a qualsiasi azione di responsabilità o rivalsa nei confronti della società organizzatrice, dei partner o fornitori di quest’ultima, del personale addetto a qualsiasi titolo all’organizzazione, degli sponsor e dei patrocinatori, derivante dalla propria partecipazione alla manifestazione e/o ai suoi eventi collaterali.

ASSICURAZIONE: La manifestazione è coperta da apposita polizza assicurativa stipulata dalla F.I.TRI. con polizza integrativa R.C. della compagnia Reale Mutua Assicurazioni.

RITIRO DELL’ATLETA: Se un atleta iscritto non partecipa alla gara la tassa non è restituita in nessun caso.

ANNULLAMENTO DELLA GARA: Se la gara non può essere disputata per motivi di forza maggiore (maltempo effettivo o previsto, danni alle infrastrutture, pericoli sul percorso, ecc.), il rimborso della quota di iscrizione avverrà nelle modalità di seguito specificate. Annullamento entro il termine ultimo di scadenza delle iscrizioni: verranno dedotte alla quota di iscrizione versata le spese sostenute per l’organizzazione della gara da parte del Comitato organizzativo e accreditata la quota rimanente quale iscrizione dell’atleta per l’anno successivo. Annullamento Dopo il termine di scadenza delle iscrizioni: dopo questo termine è escluso qualsiasi rimborso della quota di iscrizione versata, salvo decisioni diverse assunte dal Comitato Organizzativo.

DIRITTI DELL’ORGANIZZATORE: Al fine di assicurare il miglior svolgimento possibile della manifestazione, l’organizzazione si riserva il diritto di modificare il programma in qualsiasi momento informando tempestivamente tutti gli atleti.. L’organizzazione, per garantire la sicurezza di ogni atleta, si riserva il diritto di convertire la gara da triathlon a duathlon in caso di condizioni climatiche avverse e non sarà riconosciuto alcun rimborso della quota di partecipazione alla gara.

NORME FINALI: Per quanto non riportato nel presente regolamento, viene fatto riferimento al regolamento tecnico F.I.TRI. vigente. Esclusione di Responsabilità: L’ASD SpeziaTriathlon in qualità di organizzatore della gara declina ogni responsabilità per sé e per i propri collaboratori, per incidenti e/o danni a persone o cose, che dovessero verificarsi prima, durante e dopo la manifestazione e/o in conseguenza della stessa, con particolare riferimento alle norme del Codice della Strada che devono essere sempre obbligatoriamente rispettate da tutti i concorrenti. Reclami e ricorsi: Eventuali reclami e/o ricorsi dovranno essere inoltrati esclusivamente alla Giuria nei modi e nei tempi previsti dal regolamento tecnico F.I.TRI. Variazioni: la direzione di gara si riserva di modificare e/o integrare il presente regolamento o il percorso a suo insindacabile giudizio per giustificati motivi.